Cellulari.it

Western Union e Apple Pay, accordo per pagamenti

Western Union e Apple Pay, accordo per pagamenti

Apple e Wester Union hanno siglato un accordo per la gestione dei pagamenti Mobile, consentendo ai clienti Wester Union di poter versare denaro o effettuare pagamenti sfruttando il sistema contactless Apple Pay.

Apple e Wester Union hanno siglato un accordo per la gestione dei pagamenti Mobile, consentendo ai clienti Wester Union di poter versare denaro o effettuare pagamenti sfruttando il sistema contactless Apple Pay.

Si tratta di un nuovo accordo che sta spingendo Apple a imporre negli Stati Uniti il proprio servizio di pagamenti Mobile, dopo una prima accoglienza tutt'altro che positiva da parte delle principali catene.

Apple Pay consente di poter effettuare pagamenti senza necessità di disporre della propria carta di credito che viene di fatto smaterializzata e gestita elettronicamente, con diversi sistemi di sicurezza per rendere il tutto sicuro e garantito.

Tuttavia, gli esercenti si troveranno a dover gestire un costo extra, oltre a quello delle carte di credito tradizionali, dovendo remunerare non sono i circuiti bancari ma anche Apple che prenderà una certa percentuale.

Il boom dei pagamenti NFC registrato nel 2014 sta aprendo un nuovo vasto territorio, attaccabile anche dai colossi del Web. Ad oggi, tra i big, troviamo proposte da parte di Paypal, Google con Google Wallet e Apple con Apple Pay. Fermo al palo ancora Amazon che invece ha recentemente chiuso il proprio programma Amazon Wallet, probabilmente per un restilyng e un rilancio successivo in una forma diversa.

Le nuove carte di credito con tecnologia Contactless saranno molto più sicure rispetto a quelle di oggi, sfruttando un sistema di identificazione dinamica che rende inutili le clonazioni.


Precedente Apple Watch ad Aprile a 349 dollari e in 3 versioni
Successivo Samsung Galaxy S6: display a 5 pollici Quad HD Super AMOLED e processore Exynos