Cellulari.it

Apple, problemi con il vetro zaffiro

Con un comunicato stampa diffuso proprio in queste ore, il partner unico di Apple per la fornitura di pannelli in cristallo di zaffiro GT Advanced Tech ha dichiarato ufficialmente bancarotta.

Con un comunicato stampa diffuso proprio in queste ore, il partner unico di Apple per la fornitura di pannelli in cristallo di zaffiro GT Advanced Tech ha dichiarato ufficialmente bancarotta.

Secondo molti analisti, la situazione in corso avrà forti ripercussioni sul primo wearable di Cupertino, il cui display, appunto, è progettato in vetro zaffiro. Non può essere un caso, infatti, che il management della Mela abbia già provveduto a ritardare il lancio sul mercato del dispositivo a febbraio 2015 in un numero piuttosto limitato di unità.

Oltre all’Apple Watch, GT Advanced Tech produce anche alcuni componenti di protezione della fotocamera posteriore e del sensore di impronte digitali Touch ID di iPhone 5S, iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

Stando a quanto previsto dal Capitolo 11 della legge che regola i fallimenti negli Stati Uniti, la compagnia avrà la possibilità di continuare la sua attività lavorativa ordinaria fino all’esaurirsi della copertura dei creditori. L’obiettivo di GT Advanced Tech sembra quindi consistere al momento in una riorganizzazione societaria, con la speranza che questa riesca a risolvere la maggior parte delle pendenze.

Tom Gutierrez, presidente e ceo di GT Advanced Tech, ha dichiarato: “GT dispone di un business sottostante forte e fondamentalmente sano. L’annuncio non significa che stiamo chiudendo; piuttosto, ci fornisce l'opportunità di continuare a eseguire il nostro business plan su una base più solida, di proseguire le operazioni del nostro business diversificato e di migliorare il nostro bilancio. Siamo convinti che il processo riabilitativo del Capitolo 11 sia il modo migliore per la riorganizzazione, per la protezione della nostra azienda e per fornire un percorso per il nostro successo futuro. Rimaniamo impegnati alle nostre radici in materia di innovazione e nella nostra strategia di diversificazione. Abbiamo intenzione di continuare a operare come leader tecnologici attraverso il nostro core set di imprese”.


Precedente Samsung Rugby 4, cellulare rugged alla vecchia maniera
Successivo Android L e Nexus 9 arriveranno il 15 ottobre, secondo Android Police