Cellulari.it

Samsung Galaxy S6 mini: prezzo e possibili caratteristiche [RUMORS]

Samsung Galaxy S6 mini: prezzo e possibili caratteristiche [RUMORS]

Quali saranno le caratteristiche e il prezzo del Samsung Galaxy S6 mini? Il device fratello minore dell'S6 e dell'S6 Edge non è stato ancora ufficializzato ma i rumors svelano già dei dettagli sul prodotto. Ecco come potrebbe

Il nuovo Samsung Galaxy S6 e, soprattutto, la versione Edge del top di gamma del colosso sud coreano stanno riscuotendo notevole attenzione e interesse da parte dell'utenza globale, grazie ad alcune features interessanti (come ad esempio lo schermo curvo, ma non solo) che rendono il prodotto originale e un po' differente dal “solito” smartphone. Ma l'attenzione dei rumors in questi mesi è rivolta ad un possibile Samsung Galaxy S6 mini, versione “light” del device di punta. 
 
Ci sono tantissimi utenti che vogliono già sapere quale sarà il prezzo del Samsung Galaxy S6 mini: questo perché i costi del Galaxy S6 e del 6 Edge sono decisamente fuori dalla portata di molti, quindi una release mini potrebbe rappresentare un'ottima alternativa per coloro che vorrebbero godere di alcune delle novità dei top di gamma senza spendere necessariamente una "fortuna". 
 
 

Samsung Galaxy S6 mini caratteristiche

Ma come sarà il Samsung Galaxy S6 mini per quanto riguarda la scheda tecnica? Secondo le indiscrezioni trapelate in rete in questi giorni e settimane, ecco come potrebbe essere il fratello minore dell'S6: 
  • lo schermo dovrebbe essere addirittura un Super AMOLED con risoluzione Quad HD e diagonale da 4,7 pollici: questo significherebbe un'altissima densità di pixel e, quindi, una maggiore definizione delle immagini e un'altissima qualità grafica del device. Altre fonti, invece, ipotizzano una risoluzione Full HD, nonché una diagonale leggermente maggiore, forse più verosimile stando agli “standard” per le versioni mini;
  • Le fotocamere integrate sul device dovrebbero essere di ottima qualità: la principale sarebbe da 8 Megapixel, con LED flash e videoregistrazione ad altissima definizione, mentre quella frontale arriverebbe a ben 5 Megapixel, ottima per dei selfies di ottimo livello e videochiamate perfette; 
  • la RAM dovrebbe attestarsi a 3 GB, proprio come nei fratelli maggiori, così come il processore, che dovrebbe restare un octa-core. Anche in questo caso, però, ci sono indiscrezioni discordanti: altre fonti, infatti, ipotizzano un quad-core, in modo tale da rendere meno onerosa la componentistica del prodotto e diversificarlo maggiormente dai top di gamma;
  • la memoria interna del Samsung Galaxy S6 mini dovrebbe essere abbastanza generosa e, al contrario degli S6 e S6 Edge, potrebbe essere dotato di slot per microSD, cosi da poter estendere maggiormente la capacità di archiviazione del device;
  • il sistema operativo sarà, ovviamente, Android, in una delle ultime versioni 5.x Lollipop e in accoppiata con l'interfaccia proprietaria TouchWiz. 
 
Se, come abbiamo visto, c'è ancora molta confusione sulle specifiche principali del Samsung Galaxy S6 mini, potete immaginare sul resto delle caratteristiche. Sul tema del design e dei materiali utilizzati per la costruzione del terminale, c'è chi pensa a leghe meno nobili che possano dare l'effetto visivo dei top di gamma ma ad un costo di produzione decisamente più basso
 
 

Samsung Galaxy S6 mini prezzo

Quale sarà il prezzo del Samsung Galaxy S6 mini? Secondo gli ultimi rumors, trapelati sul noto sito Internet di settore Android Pit, la cifra non dovrebbe superare i 500 dollari (probabilmente sui 490 dollari). Sarà davvero così? Per ora Samsung non ha neppure svelato l'esistenza di una release mini del Galaxy S6, quindi la cautela è d'obbligo. Vedremo se nelle prossime settimane il device verrà davvero annunciato ufficialmente: sempre secondo le indiscrezioni, infatti, il lancio potrebbe avvenire entro giugno o luglio, quindi in teoria mancherebbe pochissimo alla presentazione. Non appena avremo delle novità in merito, vi terremo aggiornati. 


Precedente Oculus VR ha rilasciato i requisiti minimi per poter gestire il visore di realtà virtuale
Successivo Meizu lancia in Cina il phablet MX4 Ubuntu Edition