Cellulari.it

Nuovi iPad Air 2 e Mini 3: rumors in attesa della presentazione del 16 ottobre

Sembra ormai certo che i nuovi iPad verranno presentati in occasione dell'evento che Apple terrà il 16 ottobre, tra poco meno di due settimane.


Sembra ormai certo che i nuovi iPad verranno presentati in occasione dell'evento che Apple terrà il 16 ottobre dal campus della società, tra poco meno di due settimane, la stessa data in cui con molta probabilità verrà rilasciata anche la nuova versione del sistema operativo per desktop, Mac OS X Yosemite. Per quanto riguarda l'iPad Air 2 – così viene chiamato da diverse fonti – si parla di un design più simile ai nuovi iPhone, e di uno spessore ancora più ridotto, anche se di poco, rispetto all'iPad Air. 

iPad Air 2 caratteristiche
 
Vi sarebbero anche delle novità nella disposizione dei pulsanti fisici del volume, dei microfoni e della griglia dello speaker. A livello multimediale, troveremo una fotocamera posteriore da 8 Megapixel e una camera frontale con supporto HD (720p). Si ipotizza, inoltre, la presenza del sensore di impronte digitali Touch ID e della connettività NFC. La RAM sarebbe stata aumentata a 2 GB. Il processore sarà, ovviamente, l'Apple A8 e le versioni di memoria saranno tre: da 32, 64 e 128 GB.
 
Ipad Mini 3 caratteristiche
 
Sono state diffuse, inoltre, delle informazioni relative al tablet più compatto della casa produttrice di Cupertino, l'iPad Mini, giunto alla sua terza generazione: avrà delle caratteristiche molto simili all'iPad Air 2, quindi è probabile che anche il fratello minore avrà un sensore di impronte digitali, fotocamera migliorata, processore Apple A8 e tecnologia NFC. Nessuna informazione, almeno per ora, su design e sul resto delle specifiche. 
 
L'appuntamento, quindi, è fissato per la settimana prossima, precisamente giovedì 16, quando Apple toglierà finalmente i veli dai nuovi tablet. Se ci saranno delle novità prima di tale data vi terremo comunque informati. 


Precedente Andrea Rubei nuovo general manager di Microsoft Mobile Devices
Successivo WhatsApp diventa ufficialmente di Facebook