Cellulari.it

iPhone 6, Apple pensa ad un aumento dei prezzi

Trattativa in corso tra Apple e i carrier americani per aumentare di 100 dollari il prezzo di base degli abbonamenti.

L’iPhone 6 sarà forse più caro dell’attuale 5S. A rivelarlo è l’analista Peter Misek di Jeffries, che ha riferito di una trattativa in corso tra Apple e i carrier americani per aumentare di 100 dollari il prezzo di base degli abbonamenti. Nonostante il veto iniziale degli operatori alla proposta, alla fine la posizione della Mela dovrebbe riuscire a spuntarla.

Il ritocco verso l’alto dei piani non significa per forza di cose un rincaro dei listini anche per la vendita del modello senza abbonamento. Ma è chiaro che il prossimo melafonino costerà agli utenti qualche sacrificio ulteriore. Una decisione che non farà certo piacere a molti fan del brand e che molto probabilmente avrà ripercussioni in Europa come in altre parti del mondo.

Insomma, chi già stava pensando di aggiornarsi con il nuovo top di gamma di Cupertino è meglio che cominci a risparmiare: la spesa potrebbe essere superiore agli anni passati!


Precedente CoopVoce rilancia l'opzione a 1 cent verso tutti per chiamate e sms, gratis verso i fissi
Successivo Il pulsante multifunzione Pressy disponibile dal 28 aprile