Cellulari.it

HTC One, spiegati i motivi del ritardo. CEO pronto a dimettersi se non venderà?

Una settimana fa vi avevamo parlato del ritardo di due settimane sul lancio dell'HTC One annunciato da High Tech Computer: non sapevamo perchè la società avesse deciso per questo posticipo dell'esordio ma oggi, a qualche giorn

 

Una settimana fa vi avevamo parlato del ritardo di due settimane sul lancio dell'HTC One annunciato da High Tech Computer: non sapevamo perchè la società avesse deciso per questo posticipo dell'esordio ma oggi, a qualche giorno di distanza, il mistero è stato svelato.

 

Secondo quanto scritto dal Wall Street Journal, infatti, HTC ha dovuto fare i conti con una gestione della fornitura dei componenti fortemente influenzata dal periodo non certo roseo dello scorso anno. In particolare, la scocca unibody in alluminio e la fotocamera UltraPixel hanno causato alcuni ritardi nella disponibilità dato che l'azienda taiwanese non viene considerata tra i principali clienti per i fornitori, proprio a causa del crollo delle vendite registrato nel 2012.

 

L'articolo del Wall Street Journal si basa su fonti ufficiali, precisamente dalle dichiarazioni di un dirigente. Sul pezzo si parla, inoltre, di possibili dimissioni del CEO Peter Chou nel caso in cui l'HTC One non riuscirà a vendere secondo le previsioni.  



Precedente Apple rilascia iOS 6.1.3: aggiornamento minore disponibile
Successivo BlackBerry 10 bocciato dal governo britannico: non é abbastanza sicuro