Cellulari.it

Android for Work, un Android versione Business, sicurezza potenziata a gestione smartphone Aziendali

Android for Work, un Android versione Business, sicurezza potenziata a gestione smartphone Aziendali

Google presenta Android for Work, una versione aziendale del famoso sistema operativo Android, ideato per l'utenza Business.

Google presenta Android for Work, una versione aziendale del famoso sistema operativo Android, ideato per l'utenza Business.
 
Rispetto alla versione tradizionale, Android for Work apporta ulteriori misure di sicurezza oltre ad una gestione da remoto dei dati e delle applicazioni degli smartphone aziendali.
 
Per garantire la privacy dei lavorati, le applicazioni Business saranno separate da quelle personali.
 
Le aziende potranno cosi gestire da remoto backup e controlli di sicurezza esclusivamente sul set di dati aziendale, senza poter intervenire sull'area di smartphone personale.
 
Android for Work potenzia la sicurezza e le funzionalità di alcune applicazioni come Mail, Calendario e Contatti, con la possibilità di integrare il tutto nel pacchetto Google Apps for Business, i servizi aziendali della società americana.
 
La gestione sarà integrata ad un solo ed unico contratto, in alternativa agli attuali 7 necessari per attivare tutti i vari pacchetti.
 
Le aziende potranno acquistare le applicazioni direttamente tramite un apposito account denominato Google Play for Work, cosi come gestire upgrade, aggiornamenti e ovviamente tutti i sistemi di backup e sincronia con gli strumenti aziendali.
 
Google Play for Work porterà inoltre in dote anche alcune suite dedicate alla produttività e al lavoro.
 
La distribuzione delle applicazioni di lavoro passa dal negozio Google Play for Work. Inoltre, prosegue Sheth, è stata creata una suite di applicazioni professionali.
 
Tra queste nuove suite, anche quelle realizzate dai partner come Blackberry e Cisco System.
 
La gestione degli smartphone aziendali rappresenta una necessità sempre più urgente, visto il boom di problemi legati da una parte al pericolo informatico, e dell'altra alla gestione dei dati e delle informazioni soprattutto in casi di furti e smarrimenti, che espongono le aziende a problemi di sicurezza non indifferenti.
 
Recenti analisi di settore hanno infatti evidenziato come, in caso di totale perdita di dati, 8 aziende su 10 chiudono nei successivi 2 anni.
 


Precedente Google lancia Android for Work
Successivo Samsung lancia Smart Coding nelle scuole per insegnare ai bambini ad essere creativi