Cellulari.it

Chiamate vocali in Arrivo su WhatsApp

Chiamate vocali in Arrivo su WhatsApp

Nel blog Tutto Android è stata pubblicata una guida con una procedura veloce e semplice che vi permetterà di abilitare la UI delle chiamate vocali di WhatsApp in pochi passaggi, nel vostro smartphone.

Le chiamate vocali su WhatsApp sono ad un passo da noi e più di un utente in possesso dell’ultima versione per Android (la 2.11.508, non ancora disponibile sul canale ufficiale del Play Store di Google) se l’è trovata sul proprio smartphone forse per sbaglio.
Annunciate a più riprese, le chiamate vocali di WhatsApp sarebbero davvero imminenti ed andranno in sfida con Viber e Skype. La voce circola ormai da più di un giorno su Internet, con il blog Ubergizmo che pubblica anche la schermata della nuova funzione spiegando che è già attiva, in fase di test per alcuni utenti in India. Il primo a riportarlo è stato infatti un utente indiano su Reddit, che ne ha pubblicato immagini e video dando il via a una discussione che ha raccolto le esperienze di alcuni connazionali coinvolti nel processo di aggiornamento. Le schermate sono state successivamente rimosse in quanto contenevano dati personali e sensibili degli utenti in questione e dei loro contatti, ma almeno uno dei video è rimasto online su YouTube mostrando la funzione. Che potrebbe essere un leak accidentale potrebbero confermarlo gli stessi utenti che hanno potuto sperimentare la funzione e che ne parlano come una funzione ancora a singhiozzo e piena di bug. I contatti scelti per le conversazioni audio, ad esempio, possono ricevere le telefonate, ma non richiamare a loro volta.

Quindi pare che già adesso su WhatsApp sia possibile effettuare le chiamate vocali, a patto che nello smartphone siano presenti i permessi di root. Chi ha uno smartphone con i permessi di amministratore e non vuole aspettare la disponibilità ufficiale delle chiamate, le può abilitare fin da adesso, anche se è necessario ripetere l’abilitazione della funzione ogni volta che si usa l'applicazione.

Molto probabilmente la popolare piattaforma di messaggistica sta sperimentando la funzione con un certo numero di utenti, in vista del lancio ufficiale. La nuova funzione, sempre secondo indiscrezioni, dovrebbe essere rilasciata con una nuova versione di WhatsApp e dovrebbe essere valida inizialmente solo per gli utenti dei dispositivi Android.

In ogni caso, per una diffusione completa dovrebbe mancare pochissimo, infatti l’anticipazione delle chiamate vocali era arrivata durante il Mobile World Congress del 2014, perciò potremmo forse aspettarci un annuncio per l’edizione di quest’anno, che si terrà a Barcellona a partire dal 2 marzo.

Attualmente la funzione di chiamata è già presente nelle ultime versioni di WhatsApp, in modo che gli sviluppatori siano in grado di abilitarla da remoto. La funzione deve essere abilitata da entrambe le parti, il che significa sia nel WhatsApp di chi chiama che in quello di chi riceve. Il blog Tutto Android riporta con precisione tutte le fasi da seguire per l'installazione che potrà mostrare in anteprima ai più curiosi quello che a breve dovrebbe arrivare per tutti gli utenti dell'applicazione.


Precedente GLOW, i primi auricolari laser che pulsano insieme al battito del cuore
Successivo Tablet e Smartphone possono nuocere allo sviluppo dei bambini

Principali Marche