Cellulari.it

HTC One S: fine degli aggiornamenti

Con un comunicato ufficiale, il produttore taiwanese ha annunciato lo stop degli update per uno dei suoi modelli tecnologicamente meglio riusciti, nonostante il mancato successo sul mercato.

One S, ormai ex top di gamma di HTC, non sarà più aggiornato alle ultime versioni di Android. Con un comunicato ufficiale, il produttore taiwanese ha annunciato lo stop degli update per uno dei suoi modelli tecnologicamente meglio riusciti, nonostante il mancato successo sul mercato.

Per HTC One S niente Android 4.2.2 e niente interfaccia Sense 5: “Possiamo confermare che HTC One S non riceverà ulteriori aggiornamenti del sistema operativo Android e rimarrà all'attuale versione di Android e HTC Sense - dichiarano dal quartier generale di Taoyuan -. Comprendiamo che questa notizia sarà vissuta con disappunto da parte di alcuni, ma i nostri clienti devono essere sicuri che abbiamo progettato HTC One S per offrire sorprendenti esperienze camera e audio”.

HTC One S al momento gira con la piattaforma Android 4.1 ed è dotato dell’interfaccia Sense 4+, una combinazione che non si può certo disprezzare, ma che lascia comunque amareggiati molti utenti, date le motivazioni puramente di marketing della decisione (sembra infatti che i ragazzi di CyanogenMod avessero già sviluppato gli aggiornamenti Android 4.2.2 e Sense 5 e che il blocco sia stato “suggerito” dal lancio della nuova linea di smartphone, ndr).

Intanto sul web è partita una petizione contro l’abbandono del device. E chissà che il ceo Peter Chou, sorpreso dal gran numero di richieste, non possa cambiare idea…

Precedente Anche Oppo nel mercato dei camera phone
Successivo Sony lancia il servizio myXperia a livello globale