Cellulari.it

5 Trucchi per usare al meglio Gmail su Android e iOS

5 Trucchi per usare al meglio Gmail su Android e iOS

Utente alle prime armi? Leggi i 5 Trucchi per usare al meglio Gmail su Android e iOS

Tra le app per Android che consentono di gestire la posta elettronica con semplicità e più facili da utilizzare vi è senza ombra di dubbio Gmail per Android disponibile anche per i dispositivi iOS, che consente di rimanere connesso con tutti gli utenti sempre, anche quando si è in movimento. Gmail è infatti un programma che, proprio come quello per PC desktop, consente di gestire la propria posta elettronica, i messaggi in entrata che quelli in uscita, inviandoli e ricevendoli in qualsiasi momento della giornata e attraverso pochissimi passaggi. Di seguito segnaliamo 5 consigli utili per gli utenti principianti che abbiano scaricato l’app Gmail per Android da poco e non sappiano da che parte cominciare.

1. Come archiviare in automatico la posta elettronica: come ogni altro programma di posta elettronica, anche Gmail consente di tenere le proprie email ordinate all’interno di categorie, facilitando la lettura di quelli che più interessano in un determinato momento. In questo modo, inoltre, oltre che mettere in evidenza la posta elettronica che più si ritiene importante, si potrà eliminare con semplicità quella inutile, soprattutto in caso di spam. Infatti, per cancellare tutti quei messaggi superflui che prontamente arrivano nella cartella principale, basterà per ognuno di essi cliccare la voce “Segna come non importante” nella sezione “Impostazioni” dell’account di posta elettronica Gmail. Per i messaggi che si ritengono rilevanti invece bisognerà cliccare la voce “Segna come importante”. Gmail consente di effettuare questa funzione per le singole email o per i singoli mittenti.

2. Come cercare un’email su account di posta Gmail: non sempre è facile trovare il messaggio desiderato, soprattutto nel caso in cui si consulti la posta elettronica in movimento tramite uno smartphone e se l’email in questione, per la premura, non sia stata archiviata nella cartella giusta. In questo caso si potrà effettuare una ricerca mirata del messaggio tramite l'utilizzo di appositi parametri, quali il destinatario, le dimensioni dell’email, il periodo in cui è stata ricevuta od inviata, l’oggetto e persino la presenza o meno di allegati e i tag, che funzionano come dei veri e propri filtri, consentendo di restringere il campo di ricerca ai soli messaggi di posta che si stanno cercando.

3. Selezione multipla di email con Gmail: per selezionare in contemporanea più email, e quindi per avere accesso alla selezione multipla, basterà invece effettuare una pressione prolungata sulla foto di profilo associata alla email in questione.

4. Notifiche personalizzate con Gmail: un’altra funzione che Gmail mette a disposizione nella casella di posta elettronica per i dispositivi Android è la possibilità di aggiungere delle etichette alle email in arrivo, che consentiranno a queste ultime di essere notificate come meglio si ritiene opportuno. Attraverso le notifiche personalizzate di Gmail, regolabili alla voce “Gestisci etichette” e selezionando il tag che si desidera, si sarà in grado di essere avvisati dell’arrivo della posta elettronica, proveniente da un determinato mittente, con uno specifico suono o con una vibrazione.

5. Eliminazione delle email con Gmail:
la dicitura “Avanzamento automatico” che si trova tra le “Impostazioni” del proprio account di posta elettronica Gmail, consente infine di eliminare un’email e passare a quella successiva con più facilità, selezionando dal menu qui presente la voce che si desidera. In questo modo si eviterà di visionare la pagina iniziale ogni qualvolta si cestini una determinata email.

A completezza di quanto detto sopra, bisogna sapere che Gmail offre agli utenti 15 GB di spazio di archiviazione, pertanto non si dovranno eliminare le email datate per fare spazio ad altre. Inoltre, cosa non meno importante, Gmail garantisce il blocco dello spam, ancor prima che questo arrivi nella casella di posta elettronica del proprio device Android.

Precedente Crisi BlackBerry: annunciati altri 100 licenziamenti
Successivo HTC e Windows Phone: nessun divorzio, secondo Jeff Gordon

Principali Marche